mercoledì 7 settembre 2011

Mattonelle

Ho imparato a fare le mattonelle! Bella scoperta, diranno le più esperte, ma considerando che fino a qualche mese fa snobbavo l'uncinetto come fosse una cosa per me impossibile da imparare ad usare...
Beh, una mia cara amica, Mia, mi ha regalato mesi fa un sacco (uno? sei o sette) di lana della sua povera mamma, che lavorava a maglia. Per me è come aver ricevuto una eredità, credetemi, perchè oltre ad avere la passione per tutto quello che è filato e stoffa (mi piace averla tra le mani, c'è poco da fare) ho un bellissimo ricordo di questa signora, la Maria. E i gomitoli sono tanti, tantissimi, ma ce ne sono decine e decine composti solo da avanzi piccini picciò. E che fare...
Ho trovato il tutorial delle mattonelle a uncinetto per caso, parlo delle mattonelle più classiche, le old america. Semplice più che a farsi che a vedersi, non credevo. E ho provato a farne una con un solo colore, il rosso.
Tempo di lavorazione: un quarto d'ora. Che tentazione!!!  Con tutti i gomitolini avanzini che mi ritrovo tra le mani l'impulso di provare a farle in multicolor è stato irresistibile... e in due sere si sono moltiplicate!
E si moltiplicheranno ancora credo, perchè sta cosa mi ha proprio preso!
Lascio qui il tutorial, che ho trovato su Youtube, a chi interessasse.

3 commenti:

meg ha detto...

per me queste sono sempre stati "i quadrati delle coperte della nonna"! li adoro! e ne ho fatti tanti nel mio passato e, anzi, ne ho tanti lì in attesa di utilizzo... devo solo prenderne su uno e portarlo in un negozio di filati per comprare il giusto filato per assemblarli insieme... ma l'uncinetto non mi prende più da molti anni... :(

Mia Camilla Lazzarini ha detto...

Sono felicissima che tu abbia trovato un impiego per quelle lane (a proposito, l'altroieri ho trovato anche una scatola di perline...) e la Maria sarà sicuramente contenta di aver lasciato questa eredità a qualcuno che sa come godersela.
Baci!

Laura GDS ha detto...

Oddio che impressione vedere lavorare l'uncinetto da destra!