martedì 20 settembre 2011

Piove fuori, ma in casa... colore!

Ieri pomeriggio ero un po' giù di morale: la pioggia, mio figlio che faceva i capricci per fare i compiti come al solito... Mannaggia ci voleva qualcosa per riportare un po' di buonumore in casa. E non c'è modo migliore per farmi risollevare lo spirito che affondare le mani nel cesto della stoffa, obviously! Ieri mi sono data proprio da fare, ho realizzato ben tre, dico TRE lavoretti. Il primo è un dono per una bellissima bambina che mi ha regalato un suo disegno, si chiama come me
Ho tirato giù dal mobile una delle scatole di latta dei famosi biscotti al burro che conservo sempre (le scatole, mica i biscotti, quelli finiscono al volo) e qualche ritaglio di stoffa rosa. Cartoncino, cordoncino, fiori di stoffa, panno, forbici e la mia amata colla a caldo. Ne è uscita una scatola rivestita che sembra un po' una torta
ma oggi vado a far spesa e tra latte, insalata e uova metto nel carrello un po' di dolcetti per riempirla.
Spero che le piaccia. A me ha messo allegria realizzarla, se non altro perchè avendo solo un figlio maschio mi capita raramente di metter mano a stoffe e nastri zuccherosi.
Il secondo oggettino che ho realizzato ieri è una pochettina con cerniera, rigorosamente riciclata da un paio di pantaloni, stoffa e bottone anch'essi riciclati dagli avanzi del tessuto che ho usato per la borsa del post precedente. Ricordavo di aver trovato un tutorial per farle ma non mi viene in mente dove, so di aver memorizzato bene. Se non lo scovo ne faccio uno io, perchè è veramente semplice. Ecco la mia pochettina.
Un lato... e l'altro, con uno dei miei fiori che mi piacciono tanto.

Aperta...
E questo è uno dei miei soliti "appiglini" che ormai metto un po' ovunque.

Infine un rotolone porta...

...ferri!
Con tanto di tasche porta ferri circolari
E dove gli arnesi del mestiere trovano il loro giusto ordine


E i granny square? In questi giorni si sono moltoplicati. Sono bellissimi a vedersi, tutti questi colori assieme. Io me la godo e penso a quelli ancora da fare.




 Perchè si avvicina la stagione fredda, e metter mani alla lana la sera davanti alla stufa tornerà ad essere piacevole. Si lo so, mi sento anch'io un po' nonna e mi ci prendo un po' in giro, ma penso che per le passioni non ci sia età, e non c'è niente da fare, alla creatività non si comanda. Un po' come all'amore.







3 commenti:

angela ha detto...

Sei davvero bravissima, vorrei trovare il tempo per creare un pò, ultimamente non ci riesco proprio, anche se credo che ora che si avvicina la brutta stagione diventerà più semplice...

Sara ha detto...

Grazie Angela ^_^

Elisabetta ha detto...

ma che belle creazioni e grazie di essere passata.Ciao!