sabato 6 dicembre 2014

La sciarpetta inutilizzata cambia look!

L'avevo terminata ormai quasi due anni fa, ma non l'ho mai messa.
Il motivo è semplice: non scalda il collo, non "chiude" sulla gola, il fermaglio non si sarebbe mai visto perchè le sciarpe, io, ho l'abitudine di tenerle dentro al giaccone. Non potevo nemmeno usarla come sciarpa, dato che due giri attorno al collo li faceva, si, ma era troppo corta per stare ferma.
Ogni tanto di ste scemenze si fanno (ed ero pure convinta di aver fatto un capolavoro! Mah...).
Mi è venuta in mano l'altro giorno, mentre cercavo le sciarpe nel cassettone: è ora, fa freddo. Ho pensato che era davvero un peccato lasciarla lì inutilizzata, ma di disfarla non avevo voglia.
E ho trovato questa soluzione banalissima.
Ho unito tra loro i due lati più corti con l'uncinetto a maglia bassissima (meno male che avevo conservato gli avanzi del filato!).
Sul davanti l'unione si nota relativamente poco, mi sembra.
E comunque, una volta indossata nella maniera nuova...
...non si vede proprio più. Ed ecco una "infinity scarf" dalla misura perfetta, due giri di morbidezza e tepore!
E il fermaglio...
...peccato non utilizzare anche lui. Dato che vanno di moda, e dato che la circonferenza è praticamente perfetta...
...ecco guadagnato un bracciale all'uncinetto bello pronto :-)







4 commenti:

Emyly Cabor ha detto...

Ciao Sara,
benvenuta nel gruppo.
Chi sa fare "disfa e rifà" dice un vecchio detto. Nel disfarla hai guadagnato il collo più coperto e un bracciale alla moda. Brava!!
Un abbraccio
Emy/ La Maison degli Incanti

Lo dico Lo faccio ha detto...

che infinita pazienza!!! complimenti e benvenuta nel gruppo
carmen

Nilù ha detto...

Ciao Sara, benvenuta! La tua sciarpa rinnovata è deliziosa, a dire il vero io l'avrei indossata anche nella versione precedente, così come il fermaglio/braccialetto...brava!!

Maria Elena Garavini ha detto...

mi piace la tua rivisitazione :)